Seguici su

Mondo

Skriniar: “Dobbiamo fare meglio. Scudetto perso? Non solo demeriti nostri”

Skriniar Milan

Borja Valero intervista Milan Skriniar per Dazn. Ecco le parole dell’uomo mercato del momento.

Milan Skriniar si confessa ai microfoni di Dazn e lo fa in compagnia di un ex Inter, Borja Valero. Ecco le sue parole.

RONALDO – “Ronaldo era il mio idolo da bambino perché giocavo attaccante. Tutti i bambini quando iniziano pensano a segnare tanti gol, come faceva lui a livelli altissimi. Mi ricordo anche al Mondiale 2002 e si era fatto un taglio particolare e ho detto a mio padre di farmeli in quel modo. Ma facevo schifo quindi li ho tolti subito”.

BASTONI – “Stiamo ascoltando musica italiana che a me piace tantissimo. Vincevamo le partite e lo facevamo. Abbiamo sbagliato due partite e non lo abbiamo più fatto. Poi abbiamo ripreso. In tanti lo vedevano e ci hanno chiesto. Magari è una cosa che non si vede da tutte le parti”.

CRISI – “La squadra o il mister non danno colpa solo ai difensori, la fase difensiva è di tutti, come quella offensiva. Ne abbiamo parlato, sappiamo come difensori che possiamo fare meglio di quanto abbiamo fatto finora”.

Marcelo Brozovic-Milan Skriniar-Lautaro Martinez

TATUAGGIO – “Angelo e demonio insieme che si stringono la mano. Il significato è che serve equilibrio, non si deve essere troppo buoni perché la gente se ne approfitta e non devi essere troppo cattivo. Volevo farlo da tanto e l’ho fatto cinque anni fa”.

SCUDETTO – “C’era tanta delusione ma ci siamo detti che avevamo vinto due coppe. Speravamo che aver perso lo scudetto ci desse una motivazione in più per vincere. Sono arrivate le critiche perché dicevano che eravamo una squadra forte e dovevamo vincere per forza, non vogliamo ascoltarle perché ci fanno perdere solo energie. Il derby perso lo abbiamo dominato per 70′. Abbiamo perso anche contro il Sassuolo che era un’altra gara importante. C’è anche merito del Milan perché nelle ultime gare avevano impegni molto difficili e hanno sempre vinto. Non c’è solo demerito nostro”.

GENOVA – “Io sono arrivato a fine gennaio col campionato già a metà. Un momento molto difficile, ero contento di avere questa possibilità ma non parlavo italiano e il trasferimento era arrivato da un giorno all’altro mentre ero in ritiro con l’Under 21. Da gennaio fino a giugno ho giocato solo due partite. Spesso mi sono allenato da solo. Ma questo mi ha aiutato a superare altri momenti difficili. Tante volte ho ringraziato mister Giampaolo perché all’inizio ho sbagliato qualche partita, preso dei rossi e provocato dei rigori. Ma mi supportava sempre perché vedeva cose che altri non vedevano in me. Per me era ancora più difficile di quel che pensavo, perché bisogna sempre essere posizionato bene, vedere i compagni, la palla. Cose che allenavamo sempre e questo mi ha reso più forte”.

Gol e highlights Serie A

Riproduzione riservata © - NI

Prodotti ufficiali FC Internazionale Milano,
per i veri tifosi nerazzurri!

Guarda le offerte

Advertisement
Advertisement

Radio Nerazzurra

Advertisement

Leggi anche

Hakan Calhanoglu-Nicola' Barella Hakan Calhanoglu-Nicola' Barella
Notizie8 ore ago

Cordoba: “L’Inter ha fatto la partita al Camp Nou, se non sei forte non puoi farlo”

L’ex difensore dell’Inter Ivan Cordoba ha parlato della situazione attuale dei nerazzurri. Tuttosport ha intervistato Ivan Cordoba che ha ripercorso...

delusione Interdelusione Inter Dzeko Acerbi Srkiniar delusione Interdelusione Inter Dzeko Acerbi Srkiniar
Notizie8 ore ago

Zazzaroni: “Non così scontato che Inter e Juve vadano in Champions League”

Il giornalista Ivan Zazzaroni non crede ad una rimonta Scudetto di Inter e Juve che anzi rischiano di non essere...

Naiggolan Radja Naiggolan Radja
Notizie9 ore ago

Nainggolan: “Lukaku vorrebbe giocare almeno una partita dei gironi”

Il centrocampista dell’Anversa Radja Nainggolan ha ammesso di aver conversato col suo amico Lukaku. Nieuwsblad ha intervistato Radja Nainggolan che...

Calciomercato9 ore ago

Ecco quanto aveva offerto l’Inter a Dybala

Emergono ulteriori retroscena sull’offerta che i dirigenti nerazzurri avevano fatto all’agente di Paulo Dybala. Grand Hotel Calciomercato ricostruisce minuziosamente la...

Massimo Moratti Massimo Moratti
Notizie9 ore ago

Moratti: “Se il Napoli continua anche al 70% vince lo Scudetto, Zhang fa bene a resistere”

L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti approva le mosse di Steven Zhang che sta facendo di tutto per non vendere la...

Andre Onana Andre Onana
Notizie9 ore ago

Onana: “Dimarco crossa magnificamente, Lukaku manca ma Cordaz è il più grande”

Il portiere dell’Inter Andre Onana racconta alcuni aneddoti relativi a diversi suoi compagni di squadra. Andre Onana ammette a SportWeek...

Andre’ Onana Andre’ Onana
Notizie9 ore ago

Onana: “La squadra si sta abituando a me, quando non esco mi sgridano”

Il reparto arretrato dell’Inter sta metabolizzando l’interpretazione che il camerunese fa del ruolo di portiere. Andre Onana a SportWeek descrive...

Samir Handanovic Samir Handanovic
Notizie10 ore ago

Le diversità di Onana e Handanovic

L’estremo difensore camerunese racconta come lui e Samir Handanovic siano due portieri che interpretano il ruolo in maniera antitetica. Nella...

Piero Ausilio Piero Ausilio
Notizie10 ore ago

Il lunghissimo corteggiamento di Ausilio ad Onana

Il portiere dell’Inter rivela di aver avuto il primo contatto con la società molto tempo prima del suo effettivo acquisto....

Mondo10 ore ago

Lukaku brucia le tappe: possibile spezzone col Marocco

Il commissario tecnico del Belgio Roberto Martinez riferisce che l’attaccante dell’Inter sta recuperando più velocemente del previsto. Romelu Lukaku si...

Facebook

Advertisement

© by Delta Pictures S.r.l. (Via G. Boglietti 2, 13900 Biella - PIVA: 02154000026)
Sito non ufficiale, non autorizzato o collegato a F.C. Internazionale Milano
I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di F.C. Internazionale Milano