Seguici su

Notizie

Zanetti: “Con i tifosi dell’Inter c’è stato subito feeling, Ibra carattere duro ma capiva, con Balotelli è stato difficile”

Javier Zanetti

Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ha raccontato diversi aneddoti relativi alla sua vita ed alla sua carriera da calciatore.

Javier Zanetti si è confessato a 360 gradi al podcast Passa dal BSMT. “Una cosa che mi fa molto piacere è sentire il rispetto di tutti, non solo dei miei tifosi. Questo vuol dire che uno ha fatto la carriera in una certa maniera e continua a cercare di ispirare soprattutto i più giovani”.

Il rapporto con l’Italia

“Ormai mi sento italiano, sono 28 anni che sono qui, però l’Argentina è la mia terra ed è lì che parte il mio sogno di diventare calciatore. Arrivare in Italia per me è stata una grandissima opportunità. Non nascondo che era un’ambizione, un sogno. Quando facevamo i primi passi da calciatori in Argentina guardavamo le partite di Maradona che giocava a Napoli e credo che in quel momento lì e anche in questo momento il calcio italiano sia molto ambito. Confrontarti con grandi campioni per noi giovani era una grandissima opportunità. La mia carriera è stata molto veloce: inizia in Argentina e dopo due anni mi arriva questa opportunità di venire all’Inter, in quel momento non ci potevo credere”. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic

Il rapporto con i tifosi

Con i tifosi c’è stato subito feeling perché mi vedevano come un bambino che faceva i primi passi, tutti mi volevano proteggere e aiutare e questo l’ho sentito. È stata la prima cosa che ho sentito quando sono arrivato al primo allenamento ad Appiano e che l’Inter per me è una famiglia. E questo l’ho percepito subito”.

I compagni “più difficili” con cui rapportarsi da capitano

Avevo sicuramente più responsabilità ma tutto quello che facevo io era per il bene del gruppo. Io sono stato capitano di Ibrahimović, Eto’o, Baggio, Simeone… tanti giocatori con tanta personalità. Ognuno di loro poteva essere un capitano, ma ho sempre ricevuto da parte loro grandissimo rispetto e questo sicuramente mi ha aiutato. Chi erano i più difficili da gestire? Quando fai parte di un gruppo così grande di gente con grande personalità è difficile. Ibra ad esempio aveva un carattere duro, ma quando parlavi con lui ti mettevi d’accordo subito perché lui aveva la sua personalità ma capiva tantissime cose. Con Mario Balotelli, che in quel momento era giovane ed è un talento unico, ci sono stati dei momenti di difficoltà. Però io dico sempre che quando si parla la soluzione si trova, bisogna parlare delle cose. Se c’è un problema va affrontato. Non bisogna far passare il tempo per far diventare più grande il problema. Sapevamo in quale direzione dovevamo andare. Se mi è mai capitato di litigare con qualcuno? Sì, sono cose che succedono ed è giusto anche che sia così perché magari ci sono persone che non la pensano come te ma devono tirare fuori i loro pensieri. Poi ci confrontiamo, parliamo, però io dicevo sempre che non era un problema tra me e te. Qui dovevamo pensare al bene del gruppo e risolvere la cosa in funzione del bene del gruppo”.


Riproduzione riservata © - NI

Advertisement
Advertisement

Leggi anche

Inter scudetto 2024 Inter scudetto 2024
Notizie12 ore ago

Boeri: “Certe nostre imprese passate sono state improvvise, questo Scudetto è diverso ed è uno dei più gustati”

L’architetto Stefano Boeri ha sottolineato perché secondo lui la vittoria di questo campionato da parte dei nerazzurri è speciale. Stefano...

Hakan Calhanoglu Hakan Calhanoglu
Notizie12 ore ago

Calhanoglu e l’amore per l’Inter: “Il mio sangue è nerazzurro anche se…”

Nuova frecciata di Calhanoglu al Milan dopo la vittoria dello scudetto. Il turco ha dichiarato il suo amore per l’Inter....

Steven Zhang Steven Zhang
Notizie12 ore ago

Bava: “Oaktree ha interesse a mantenere l’Inter competitiva ma c’è un rischio”

Il docente all’Università di Torino Fabrizio Bava ha fatto luce sui possibili scenari che possono avverarsi dopo il possibile cambio...

Inter scudetto 2024 Inter scudetto 2024
Notizie12 ore ago

Inter, senti Milito: “Calha ha cambiato la squadra! Lautaro? Non scherziamo…”

Diego Milito, ai microfoni di de La Gazzetta dello Sport, ha parlato dello scudetto nerazzurro, evidenziandone i capisaldi. Diego Milito,...

Lautaro Martinez Lautaro Martinez
Notizie13 ore ago

Inter, il futuro di Inzaghi e Lautaro? I possibili scenari

Il Corriere della Sera ha analizzato il futuro di Inzaghi e Lautaro, soprattutto in vista dei cambiamenti societari che ci...

Vittoria Inter scudetto 2024 Vittoria Inter scudetto 2024
Notizie13 ore ago

Cattelan: “Molto soddisfacente vincere lo Scudetto nel derby, la festa è stata roba da Mondiali”

Il conduttore televisivo Alessandro Cattelan ha detto la sua sulla brillante stagione dell’Inter. Alessandro Cattelan ha parlato della sua fede...

Steven Zhang Javier Zanetti Steven Zhang Javier Zanetti
Notizie13 ore ago

Oaktree al timone dell’Inter? Giudice: “C’è un vantaggio, vi spiego…”

Alessandro Giudice ha commentato l’ingresso di Oaktree al posto di Zhang nell’Inter e gli eventuali scenari societari. Il recente dibattito...

Hakan Çalhanoğlu Hakan Çalhanoğlu
Notizie13 ore ago

Calhanoglu: “Vi rivelo il segreto di Inzaghi, penso sia il mio momento migliore, Milan? Libro chiuso”

Il regista dell’Inter Hakan Calhanoglu torna sul suo cambio di ruolo avvenuto lo scorso autunno quando per la prima volta...

Vittoria Inter scudetto 2024 Vittoria Inter scudetto 2024
Notizie13 ore ago

Inter a rischio? Il Corriere della Sera ha spiegato di no: il punto

Il Corriere della Sera ha spiegato perché l’Inter e il suo futuro non sono a rischio nonostante l’incertezza delle ultime...

Notizie13 ore ago

Zanetti: “Scritte una delle pagine più importanti della storia dell’Inter, sogno la Champions, bisogna ringraziare Zhang”

Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ha ammesso che la società non ha intenzione di fermarsi alla vittoria del campionato. Javier...

Facebook