Seguici su

Notizie

L’Inter di Inzaghi è veramente paragonabile alla Grande Inter di Herrera?

Inter Supercoppa

Il giornalista Luigi Garlando si è divertito a confrontare minuziosamente la squadra di Helenio Herrera che vinse lo Scudetto della prima stella con quella attuale.

Luigi Garlando sulla Gazzetta dello Sport paragona l’Inter di Helenio Herrera e quella di Simone Inzaghi che si spera porti ugualmente la stella sulla maglia. “Domani a Udine, per la prima volta, Simone Inzaghi siederà in panchina da centenario. Cento vittorie alla guida dell’Inter, come solo tre altri allenatori nella storia del club: Helenio Herrera, Giovanni Trapattoni Roberto Mancini“.

Il paragone in panchina

“Herrera, nel 1965-66, portò sulla maglia nerazzurra la prima stella, a 58 anni dalla fondazione. Inzaghi porterà la seconda, 58 anni dopo la prima. Il Mago e il Demone. Confrontiamo le loro squadre. Partiamo proprio dai due tecnici. Apparentemente stanno agli antipodi. Tanto istrionico e dalla parola scolpita nel marmo, Herrera, quanto cultore del basso profilo, nei modi e nelle dichiarazioni, Inzaghi. Però Helenio lo chiamavano Habla Habla e Simone a bordo campo non sta mai zitto; il «Taca la bala» del Mago è diventato il pressing aggressivo del Demone di Piacenza”. 

Federico Dimarco
Federico Dimarco

Similitudini

L’affinità più marcata sta a sinistra: Facchetti-Dimarco. Diversi per costituzione fisica, gemelli per il turbo offensivo che imprimevano alla squadra. Giacinto in quel campionato stellato andò in doppia cifra (10 gol), una rivoluzione per il calcio di allora. Federico è già in doppia cifra nella somma di gol (5) e assist (6)”.

Difesa e centrocampo

Meno sovrapponibili Burgnich, Guarneri, Picchi, soldati da trincea, con Pavard, Acerbi, Bastoni, incursori da guerriglia. A centrocampo, la coincidenza più visibile è il lancio visionario di Suarez e CalhanogluBarella più protagonista di Bedin“.

I bomber

In quel ’65-66, Mazzola, come Facchetti, ragazzi del ’42, vendemmiò il miglior bottino in carriera: 19 reti. Fu il Lautaro della prima stella, con caratteristiche tecniche diverse. Ai gol, il Baffo aggiungeva una progressione fulminante palla al piede. Ma, soprattutto, a 21 anni, firmò una doppietta in una finale di Coppa Campioni contro il Real di Puskas. Il Toro deve ancora imparare a segnare gol così pesanti. […] Imparagonabile, sull’altra banda, Mariolino Corso, il Piede sinistro di Dio. L’ottimo Thuram, con la sua potenza e la sua buona volontà, è molto più umano”.

“Stelle” a confronto

L’Inter della prima stella si era appena messa alle spalle 2 Coppe Campioni e 2 Intercontinentali. Per questo la chiamavano Grande. Lo è anche questa Inter, vicecampione d’Europa, che ha dominato il campionato. Ma per ora la g va scritta minuscola“.


Riproduzione riservata © - NI

Advertisement
Advertisement

Leggi anche

Alessandro Bastoni Alessandro Bastoni
Notizie7 ore ago

Stramaccioni: “Col Mondiale per Club il tema degli impegni diventa serio, Bastoni è un leader per il forfait di Acerbi”

L’allenatore Andrea Stramaccioni ha elogiato il disegno tattico difensivo messo in atto da Luciano Spalletti. Andrea Stramaccioni a Tuttosport ha...

Davide Frattesi Davide Frattesi
Notizie7 ore ago

Perrotta: “Pellegrini e Frattesi sono diversi, quest’ultimo rispetto a me ha un vantaggio”

L’ex centrocampista Simone Perrotta esprime il suo parere su diversi centrocampisti della nazionale azzurra. La Gazzetta dello Sport ha intervistato...

Antonio Conte Antonio Conte
Notizie7 ore ago

Vannucchi: “Bello il binomio Napoli-Conte, mi piacerebbe che lo Scudetto raggiungesse altre mete”

L’ex centrocampista offensivo Ighli Vannucchi ha fatto la sua previsione sulla prossima stagione. Ighli Vannucchi ha parlato a News.Superscommesse.it del...

Notizie7 ore ago

Braglia: “Josep Martinez ha preso goal in cui ha sbagliato ma c’è una cosa che colpisce più di tutto, è un ottimo acquisto”

L’ex portiere Simone Braglia ha detto la sua sulle caratteristiche di quello che probabilmente sarà il prossimo vice-Sommer. Simone Braglia...

Stefan De Vrij Stefan De Vrij
Notizie7 ore ago

De Vrij: “Mi sento davvero in forma per quanto successo all’Inter, anche se dopo lo Scudetto la pressione è allentata”

Il difensore dell’Inter Stefan De Vrij ha giocato titolare la prima gara dell’Europeo spedendo in panchina l’ex Juventus De Ligt....

Steven Zhang Steven Zhang
Notizie8 ore ago

Bava: “Ecco perché l’Inter non ha commesso illecito iscrivendosi al campionato, la situazione è drammatica per Zhang”

Il professore di ‘bilancio e revisione’ all’Università di Torino, Fabrizio Bava ha fatto luce sulla situazione societaria del club nerazzurro. Fabrizio...

Calciomercato8 ore ago

Inter, prima offerta per Perez: Marotta vuole il baby talento

L’Inter sta stringendo i tempi per concludere l’affare Perez, il baby talento del Betis Siviglia. Marotta è un passo da...

Marko Arnautovic Marko Arnautovic
Calciomercato8 ore ago

Arnautovic vuole restare ma cosa ne pensa l’Inter?

Società, dirigenza e staff tecnico almeno pubblicamente dimostrano di volersi tenere stretto l’austriaco ma qualcuno è convinto che le cose...

Alessandro Buongiorno Alessandro Buongiorno
Calciomercato8 ore ago

Inter, sfida al Napoli per Buongiorno: la strategia per convincere il Toro

Marotta sta tentando di insidiare il Napoli nella corsa a Buongiorno. L’Inter prepara un piano per accontentare le richieste di...

Josep Martinez Josep Martinez
Calciomercato8 ore ago

Inter: il Genoa ha scelto la contropartita per Josep Martinez ma manca ancora qualcosa

I nerazzurri sono sempre più vicini a colui che, almeno inizialmente, sarà il portiere di riserva. L’Inter sta per concludere...

Facebook