Spadafora: "Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico"

Spadafora: “Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico”

Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha annunciato il blocco delle attività sportive per tutto il mese di aprile, anche gli allenamenti.

Nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica, il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, frena sulla possibilità di riprendere le partite il 3 maggio.

A tal proposito ha affermato: “Pensavo ai nostri ragazzi abituati a stringersi, ad abbracciarsi, a scambiarsi la bottiglietta d’acqua: tutto questo mancherà per molto tempo. Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico. Domani proporrò per tutto il mese di aprile il blocco delle competizioni sportive di ogni ordine e grado. Ciò varrà anche per gli allenamenti, per cui non ci siamo mossi prima perché c’era ancora la possibilità delle Olimpiadi. Destinerò un piano straordinario di 400 milioni per tutto lo sport”.

Per quanto riguarda gli stipendi ha poi aggiunto: “La Serie A vive in una bolla, al di sopra delle loro possibilità con stipendi milionari. Devono capire che niente dopo la crisi sarà più come prima“.

Aggiornato il: 29-03-2020