Nicolò Barella: "Con la Nazionale volevo provare l’emozione di fare gol"

Nicolò Barella: “Con la Nazionale volevo provare l’emozione di fare gol”

Nicolò Barella ha conquistato i tifosi dell’Inter, ma anche della Nazionale. Il primo gol? Un momento bello

Ospite della prima puntata di Unboxing, il nuovo format prodotto da Inter Media House per “Inter TV”, è Nicolò Barella. Il club nerazzurro grazie ai propri social ha dato un assaggio dell’intervista che andrà in onda stasera alle ore 21.30. Tanti gli argomenti trattati, tra cui appunto la Nazionale.

A proposito dell’arrivo in Nazionale, il calciatore nerazzurro ha spiegato che per arrivare a vestire questa maglia c’è bisogno di “Tanto impegno e voglia di sudare. Poi anche un po’ di ambizione e sogni. La Nazionale è un bel traguardo, diciamo che all’inizio della mia breve carriera pensavo fosse una cosa difficile, invece poi piano piano ce l’ho fatta”,

A dargli carica è soprattutto l’Inno di Mameli. Anche perchè è un “ bel momento perché senti l’unione non solo con i compagni ma con tutto lo stadio e la gente italiana. È il momento che ti carica di più durante la partita”.

Inevitabile, poi, un commento sul primo gol in Nazionale di Barella che sicuramente è stata un’emozione indescrivibile. A tal proposito Barella ha affermato: “ Finlandia? Bello, il mio primo gol in Nazionale. Tutti i miei compagni mi prendono in giro dicendo che è stato autogol ma era gol mio! C’è una foto dell’esultanza dove io sto urlando e i miei compagni mi buttano a terra, è stato un momento bello. Diciamo che con il Cagliari prima e l’Inter dopo non avevo l’ossessione del gol, invece con la Nazionale volevo proprio provare l’emozione di fare gol”.

Aggiornato il: 09-01-2020