Inter, vicepresidente del Flamengo: "Gabigol? Nulla di definito"

Inter, vicepresidente del Flamengo: “Gabigol? Nulla di definito”

Gabigol al Flamengo? Secondo Marcos Braz, vicepresidente del club, non c’è nulla di definito

Il Flamengo ha ufficializzato l’ingaggio di Pedro Rocha e questo potrebbe comportare l’impossibilità di proseguire con il riscatto di Gabigol.

Pedro Rocha, attaccante brasiliano in forza nel corso dell’ultima stagione al Cruzeiro, è arrivato al Flamengo in prestito fino al 31 dicembre 2020 dallo Spartak Mosca, club proprietario del suo cartellino. Un affare di calciomercato che potrebbe avere delle conseguenze anche sul mercato dell’Inter. L’arrivo di Pedro Rocha, infatti, potrebbe complicare il riscatto di Gabigol.

Come riportato da FcInterNews.it, Marcos Braz, vicepresidente del Flamengo, ha parlato di Gabigol e a tal proposito ha dichiarato: “Non c’è nulla di definito, abbiamo avuto un buon incontro, le relazioni sono molto buone. Se quest’anno non succede nulla, possiamo vedere se possiamo risolvere la cosa a gennaio. Proprio come successo quest’anno, quando non chiudemmo l’affare a dicembre ma il mese successivo”.

In base a quanto riportato dai media locali, il Flamengo avrebbe preparato un’offerta scritta per l’Inter: 18 milioni di euro più il 20% sulla futura rivendita a patto che Gabigol venga rivenduto a una cifra superiore ai 20 milioni di euro. Un punto da cui il vicepresidente Marcos Braz sembra non abbia alcuna intenzione di muoversi e rilanciare. Il club brasiliano, nelle ore immediatamente successive alla sfida persa contro il Liverpool , è stato chiaro con l’agente Junior Pedroso e lo stesso Gabigol. Il calciatore, in particolare, aspetterebbe segnali dall’Europa dove sembra esserci fermento, ma ancora nessuna offerta scritta nero su bianco. Il West Ham continuerebbe a seguirlo, così come Valladolid, Crystal Palace e Schalke.

Aggiornato il: 24-12-2019