Iachini: “Conte si lamenta del mercato? Allora io mi metto a piangere” | Notizie Inter

Iachini: “Conte si lamenta del mercato? Allora io mi metto a piangere”

Inter e Fiorentina sono pronte ad affrontarsi in vista dei quarti di finale di Coppa Italia. Ecco quanto dichiarato dall’allenatore dei viola, Beppe Iachini.

Mercoledì 29 gennaio 2020 Inter e Fiorentina si sfideranno per i quarti di finale di Coppa Italia. Intervenuto alla vigilia del match, ecco quando dichiarato dall’allenatore dei viola Beppe Iachini.

Sono soddisfatto, l’unico piccolo rammarico sono i due punti persi nel recupero a Bologna. Ma la squadra mi ha seguito da subito, siamo ancora in costruzione e stiamo migliorando, non è un percorso immediato”. Facendo un bilancio sull’andamento della squadra e con lo sguardo al match contro i nerazzurri ha poi aggiunto: “Abbiamo speso tante energie, devo capire come stanno i ragazzi e sceglierò anche in base alla freschezza. In porta giocherà Terracciano, al posto di Pezzella squalificato ci sarà Ceccherini. Ma in mezzo e davanti dobbiamo ancora decidere e lo faremo dopo l’allenamento di domani mattina”.

In merito all’attesa partita di Coppa Italia ha quindi dichiarato: “Conte è bravissimo ed è riuscito a dare un’identità immediata, servirà una gara perfetta, quando si gioca a San Siro serve organizzazione, personalità ed il giusto atteggiamento. Dobbiamo interpretare bene le fasi della partita e lasciare poche occasioni ad avversari così forti creando preoccupazioni là davanti. A prescindere dalle assenze io voglio vedere 18 animali come sempre. E se pensiamo per un attimo di andare meno dei 200 all’ora addio”.

Scherzando sulle lamentele di Conte in merito al mercato, Iachini ha quindi detto: “Allora io mi metto in un angoletto e piango. Con Antonio ci conosciamo da tanto tempo, è un grande allenatore e non voglio guardare in casa di altri. Antonio avrà sicuramente le sue ragioni, è un allenatore fortemente competitivo, noi allenatori siamo così. E non mi permetto di giudicare il comportamento di altri. Per quanto riguarda il nostro mercato io ho grande fiducia nel lavoro della mia società. Duncan, Goldaniga o Vazquez? Io non ho parlato di questi giocatori con Pradè, ma di mercato chiedete alla società”.

Aggiornato il: 28-01-2020