Handanovic: “Il mio sogno con la maglia dell’Inter è quello di alzare trofei”

Handanovic: “Il mio sogno con la maglia dell’Inter è quello di alzare trofei”

Il capitano dell’Inter, Samir Handanovic, ha risposto alle domande dei tifosi tramite i canali social del club.

Il portiere dell’Inter, Samir Handanovic, ha risposto ad alcune domande dei tifosi attraverso i profili social del club. Ecco quanto dichiarato dal capitano nerazzurro.

Soffermandosi sul difficile momento legato all’emergenza coronavirus ha dichiarato: “Tutti sono consapevoli di quello che sta succedendo, seguiamo le regole, stiamo a casa e facciamo quello che ci dicono. Ovviamente c’è un po’ di preoccupazione ma è normale. È difficile rimanere concentrati ma a casa ci alleniamo, guardiamo qualche vecchio video o partita in televisione, abbiamo dei gruppi per rimanere in contatto, abbiamo dei video inviati dai preparatori per allenarci, come stanno facendo tante squadre. Oltre a questo sto con la mia famiglia, gioco a carte, a scacchi, leggo, guardo la televisione alla sera con i bambini”.

A proposito della fascia da capitano ha aggiunto: “Indossare la maglia dell’Inter ed essere capitano è un privilegio, è una cosa di cui sono orgoglioso. Ai miei compagni dico di tenere duro, di sfruttare il loro tempo per stare con la famiglia aspettando il momento in cui torneremo a lottare tutti insieme”.

Per poi aggiungere: “Arrivare all’Inter per me è stato avverare un sogno, una felicità enorme, un motivo d’orgoglio e un test personale. Ci sono state tante parate, la più difficile che ricordo con piacere è stata quella nel #DerbyMilano sulla punizione di Çalhanoğlu. La mia preferita invece è sempre la prossima, quella che devo ancora fare”. Sui momenti più emozionanti della carriera in nerazzurro: “Inter-Empoli dello scorso anno è stata una bella serata, soprattutto perché è finita bene. Era un momento difficile per noi che ci giocavamo tutto all’ultima giornata ma alla fine ci siamo goduti tutto, è stato bello ed emozionante. Poi la partita contro la Lazio all’ultima giornata, due stagioni fa, quella è la serata che ricordo con più piacere”.

Per poi concludere: “Il mio sogno con la maglia dell’Inter è quello di alzare trofei. È bello quando i tifosi fanno i cori, all’inizio ero un po’ in imbarazzo ma adesso mi fa piacere”.

Aggiornato il: 20-05-2020