Candreva: “Conte è straordinario, uno che non molla mai”

Candreva: “Conte è straordinario, uno che non molla mai”

Il calciatore dell’Inter, Antonio Candreva, si è di recente raccontato nel corso di una lunga intervista.

Nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, ecco quanto dichiarato dal calciatore dell’Inter Antonio Candreva.

“Pensare a questo scenario pensando a quanto successo in Cina? Sinceramente no. Mi ricordo di un servizio di qualche settimana fa al telegiornale che descriveva la città di Wuhan come deserta, con la gente chiusa in casa. L’immagine simbolo? Quelle degli infermieri nei vari ospedali d’Italia con il volto segnato dalla fatica e dalle maschere di protezione. Davvero terribile. Voglio dire grazie per l’immenso coraggio che dimostrate ogni giorno, per la vostra dedizione, per i vostri sacrifici: siamo con voi in questo momento difficile e siamo fieri di voi. Ce la faremo sicuramente. Ne usciremo più forti di prima”.

Per poi aggiungere: “Spero che ognuno di noi possa apprezzare sempre di più il valore delle cose semplici. E mi auguro anche che questo momento ci insegni a essere ancora più attenti e rispettosi nell’igiene, che ci faccia capire quanto sia importante seguire le regole. Tutti allo stesso modo”.

Soffermandosi sulla partita Juve-Inter ha poi aggiunto: “Ero molto dispiaciuto per Daniele Rugani e allo stesso tempo mi sono preoccupato per noi, anche se personalmente non lo avevo incrociato né in campo né negli spogliatoi”

La mia preoccupazione più grande era quella di contagiare la mia famiglia. Mi sarei sentito tremendamente in colpa. I primi giorni eravamo tutti un po’ preoccupati, sempre positivi mentalmente ma preoccupati. Paura adesso? Se rispettiamo le regole che ci vengono date non dobbiamo avere paura”

I miei parenti sono ancora a Roma e questa è la cosa che mi fa soffrire di più: non poter andare a trovare mio padre, che è malato da circa un anno, è davvero brutto. Il mio pensiero costante va a lui: deve recarsi spesso in ospedale e quindi corre qualche rischio in più”.

A proposito degli allenamenti ha inoltre dichiarato: “I preparatori atletici ci seguono tutti i giorni e ci fanno un programma specifico di lavoro. Sono davvero bravi. Conte ha mandato a noi e alle nostre famiglie un bel messaggio di incoraggiamento per la situazione. Ci è sempre vicino. Conte un martello anche sugli allenamenti in emergenza? Conte è straordinario, uno che non molla mai. Anche dal “buongiorno” percepisci la sua carica. Ti sprona a dare il massimo in ogni allenamento, sempre ed è un vero perfezionista”

Aggiornato il: 30-03-2020