Amadeus: "Romelu Lukaku è il Fiorello dell'Inter"

Amadeus: “Romelu Lukaku è il Fiorello dell’Inter”

Dopo il grande successo nel corso della settantesima edizione del Festival di Sanremo, Amadeus parla della sua amata Inter.

Ancora al centro dell’attenzione dopo la conduzione della settantesima edizione del Festival di Sanremo, Amadeus, intervistato da Soccermagazine, ha parlato della sua amata Inter.

Db Milano 09/02/2020 – campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Romelu Lukaku

In particolare soffermandosi sulla lotta scudetto che vede impegnate Inter, Juve e Lazio ha affermato: “Io sono uno che tende a guardare in casa. È ovvio che spero nell’Inter. Certo, poi per il campionato il fatto che ci sia la Lazio rende tutto più imprevedibile e più bello, quindi è certamente una lotta a tre. È ovvio che se dovesse vincere una squadra che non sia la Juventus – cioè l’Inter o la Lazio – darebbe al campionato un segnale del fatto che non c’è più l’egemonia della Juventus e questo renderebbe magari anche il prossimo campionato ancora più bello e imprevedibile. Questo è normale. Però la Juve rimane secondo me la favorita per lo scudetto e l’Inter e la Lazio devono essere capaci di lottare fino alla fine per cercare di fare qualcosa che sarebbe fantastico, perché è ovvio che se l’Inter dovesse vincere lo scudetto al primo anno di Conte sarebbe il massimo obiettivo. Nessuno all’inizio pensava di trovarsi a questo punto del campionato primo in classifica e se dovesse vincere la Lazio sarebbe comunque un fatto incredibile, molto bello che ovviamente neanche loro si aspettavano”.

In merito alla sfida con la Lazio in programma domenica prossima ha poi aggiunto: “Vediamo che succede domenica, è una partita molto importante perché se finisce in parità non cambia nulla e tutto è incerto fino all’ultima giornata. Se dovesse vincere o la Lazio o l’Inter la squadra vincitrice diventerebbe secondo me la principale antagonista della Juventus, anche da un punto di vista psicologico rispetto alla squadra che perde. È vero che non è una partita scudetto, ma è una partita secondo me fondamentale da un punto di vista psicologico al di là di tutto“.

Per finire, alla domanda su chi possa essere considerato il Fiorello dell’Inter, Amadeus ha risposto: “Il Fiorello dell’Inter… probabilmente, inteso come persona che finalizza tutto, potrebbe essere Lukaku. Cioè, una forza della natura simpatica, perché Lukaku è anche un giocatore molto simpatico e che può fare reparto da solo in attacco, quindi assolutamente Lukaku”.

Aggiornato il: 14-02-2020