Emre Sneijder

Intervistato dall’emittente turco Fotomac, l’ex centrocampista dell’Inter Emre Belozoglu ha detto la sua sull’offensiva militare della Turchia nel nord della Siria. Ecco le sue parole. 

APPOGGIO TOTALE – Emre appoggia apertamente l’offensiva militare contro i curdi. L’ex calciatore dell’Inter ha elogiato apertamente la politica del presidente Erdogan, andando contro la strenue resistenza di alcuni suoi connazionali come Hakan Sukur (vedi articolo) : «Il nostro Stato ha avviato questa operazione (Primavera della Pace, ndr) per proteggere il nostro paese. Ogni cittadino turco deve sostenere questa operazione e pregare per i nostri soldatiIl nostro regime statale, inoltre, supporta da sempre tutte le grandi squadre del nostro campionato. Senza l’appoggio dello Stato, i grandi club avrebbero difficoltà a resistere. Ringrazio il presidente Erdogan, poiché è sempre vicino allo sport e agli atleti. In questo senso, siamo molto fortunati».

PRESSIONI – È opportuno ricordare che Emre è un calciatore ancora in attività, nonostante abbia compiuto trentanove anni, e milita precisamente nelle fila del Fenerbahce. L’ex centrocampista di Inter e Atletico Madrid ha approfittato di questa intervista per annunciare anche il proprio addio al calcio giocato al termine della stagione. Il suo messaggio, favorevole all’iniziativa messa in piedi dalla Turchia, si allinea con le opinioni di alcuni calciatori turchi del nostro campionato, come Cengiz Under e Mehdi Demiral. Entrambi hanno espresso il medesimo concetto a mezzo Instagram. Va specificato, inoltre, che lo stesso Emre ha militato nelle file dell’Istambul Basaksehir, avversario della Roma in Europa League e club fortemente legato alla figura del presidente Erdogan.

 

 

 

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

Leggi l’articolo completo
Fonte: Inter News