150 milioni per rendere come Spalletti...anzi meno. | Notizie Inter

150 milioni per rendere come Spalletti…anzi meno.

Anche con Conte l’Inter non decolla

Sono passati 10 anni dal triplete e sebbene siano passati 12 allenatori e una miriade di giocatori, l’Inter non riesce a trovare una dimensione sportiva adeguata al suo blasone.

Anche con l’ultimo tecnico che a differenza dei predecessori ha ricevuto in dote dei giocatori da lui quasi tutti richiesti, il team si trova in una posizione di classifica deludende rispetto alle aspettative.

Sicuramente se Gagliardini e Candreva con il Sassuolo e Gagliardini e Lautaro con il Bologna sbagliano non è responsabilità del mister, ma è anche vero che in tutta la stagione, a parte rari casi non abbiamo mai visto un gioco corale come ci aspettavamo.

Nessuno si augurava di vincere lo scudetto, ma in onestà pensavamo che sportivamente parlando l’Inter potesse ridurre il gap con la Juve come d’altra parte sta riducendo quello economico.

Crediamo ad oggi che il vero acquisto non giocatore sia stato il solo Marotta, mentre per ora il tecnico salentino deve ancora dimostrare che il suo ingaggio sia effettivamente stato utile.

Spalletti, con un organico inferiore e senza aver potuto allenare chi effettivamente chiedeva, ad oggi è stato l’unico dei 12 che ha portato un gradino sopra i predecessori, raggiungendo la qualificazione alla Champions league.

In ultimo non possiamo non ricordare che il Mister toscano che è ancora a libro paga dei cinesi, aveva un ingaggio di meno della metà di Conte.

Aggiornato il: 09-07-2020